img_francescatagliabueCiao a tutti, io sono Francesca, ho 19 anni e frequento il secondo anno di Mediazione Interlinguistica e Interculturale presso l’Università degli Studi dell’Insubria.

Durante l’anno accedemico appena concluso ho anche terminato il primo anno di Scuola di Como.

Penso che la curiosità sia un po’ il filo conduttore che unisce tutti gli allievi di Scuola di Como. Anch’io ho partecipato al bando, infatti, spinta dalla curiosità di capire cosa fosse davvero Scuola di Como e cosa potesse offrirmi. L’attività che ho preferito è, per lo stesso motivo, il corso di teatro, perché ha spinto ognuno di noi a uscire dalla sua comfort zone e a confrontarsi sia con gli altri che con se stesso.

Che cosa dire ancora di me? Beh, certamente che descrivermi non è la mia passione preferita, e che, al contrario, adoro viaggiare, scoprire nuovi luoghi e conoscere persone diverse. Come tutti i viaggiatori, la mia lista dei posti che vorrei visitare è infinita, e non smette di crescere. Alla domanda “Se avessi un milione di euro e dovessi spenderli, come li useresti?” non posso quindi che rispondere con “Facendo il giro del mondo!”.

Josef Koudelka ha detto che «Quando vivi in un luogo a lungo, diventi cieco perché non osservi più nulla. Io viaggio per non diventare cieco.», e penso che non si sbagliasse affatto.

Sia per questa sorta di spirito del viaggiatore, che per la famosa curiosità di cui parlavo prima, partirò fra poco per un semestre in Erasmus, che spero mi arricchirà di nuovi punti di vista per permettermi, come recita il motto di Scuola di Como, di “vedere più lontano”.

A questo punto, direi che è ora di fare le valigie. A presto!